Quanto costa una lavatrice: tutti i prezzi, tabelle, confronti

1
2
3
4
5
Beko DRX822W Libera installazione Carica frontale 8kg A++ Bianco
Candy CSS14102T3-01 Lavatrice 10 Kg
Candy CS4 1272D3/1-S, Lavatrice Slim (Classe A+++, Profondità 40 cm), Bianco
Beko WTX61031W Libera installazione Carica frontale 6kg 1000Giri/min A+++ Bianco lavatrice, Senza...
Samsung WW80J5455MW/ET Crystal Clean Lavatrice, 8 kg, 1400 Rpm, Bianco
Beko DRX822W Libera installazione Carica frontale 8kg A++ Bianco
Candy CSS14102T3-01 Lavatrice 10 Kg
Candy  CS4 1272D3/1-S, Lavatrice Slim (Classe A+++, Profondità 40 cm), Bianco
Beko WTX61031W Libera installazione Carica frontale 6kg 1000Giri/min A+++ Bianco lavatrice, Senza...
Samsung WW80J5455MW/ET Crystal Clean Lavatrice, 8 kg, 1400 Rpm, Bianco
9.4
9.2
9.2
8.8
8
Beko
Candy
Candy
BEKO
Samsung Elettrodomestici
Beko DRX822W Libera installazione Carica frontale 8kg A++ Bianco
Beko DRX822W Libera installazione Carica frontale 8kg A++ Bianco
9.4/10
Candy CSS14102T3-01 Lavatrice 10 Kg
Candy CSS14102T3-01 Lavatrice 10 Kg
9.2/10
399,00 €294,59 €
Candy  CS4 1272D3/1-S, Lavatrice Slim (Classe A+++, Profondità 40 cm), Bianco
Candy CS4 1272D3/1-S, Lavatrice Slim (Classe A+++, Profondità 40 cm), Bianco
9.2/10
449,00 €292,09 €
Beko WTX61031W Libera installazione Carica frontale 6kg 1000Giri/min A+++ Bianco lavatrice, Senza...
Beko WTX61031W Libera installazione Carica frontale 6kg 1000Giri/min A+++ Bianco lavatrice, Senza...
8.8/10
Samsung WW80J5455MW/ET Crystal Clean Lavatrice, 8 kg, 1400 Rpm, Bianco
Samsung WW80J5455MW/ET Crystal Clean Lavatrice, 8 kg, 1400 Rpm, Bianco
8/10
529,00 €319,00 €

La vostra lavatrice ha deciso di andare in pensione? Non vi rimane che acquistarne una nuova. Il problema è: come scegliere quella giusta in un mondo di offerte così vasto e variegato? Le marche e i modelli a disposizione sono centinaia e ampissima la forbice dei prezzi, che varia da meno di 200 a oltre 2000 euro. Trovare il prodotto più adatto alle proprie esigenze, quindi, può essere più complicato del previsto. Per scegliere è necessario tenere in considerazione, in primo luogo, il proprio stile di vita e la propria disponibilità economica. Una volta risolti questi primi quesiti, si possono analizzare le marche, i modelli, le prestazioni.

Un modello per ogni esigenza

Grande, slim, elettronica, meccanica, con carica frontale o dall’alto, con funzione asciugatrice, con lavaggio a vapore o partenza ritardata. Con funzione antipiega o protezione anti allagamento. Queste sono solo alcune delle diverse caratteristiche in cui vi imbatterete quando andrete a scegliere la vostra nuova lavabiancheria. Diverse, certo, sono le esigenze di un famiglia numerosa da quelle di un piccolo nucleo o addirittura di un single. Tutte le case produttrici, a prescindere dalla marca e dal prezzo, prevedono modelli diversi per le tre grandi categorie di utenti. Riconoscere il proprio gruppo di appartenenza per concentrare la ricerca all’interno di un determinato gruppo di prodotti, è il primo passo da compiere.

SinglePiccolo nucleo famigliareFamiglia numerosa
capacità di carico fino a 5 kgcapacità di carico 5-6 kgcapacità di carico da 8 kg
modello slimmodello slim o classicomodello classico
classe energetica da A+classe energetica A+ o superioreclasse energetica A+++

La lavatrice ideale per un single

Se appartenete a questa categoria, potete eliminare tutte le macchine che lavano dai 6 kg in su. Una lavatrice tradizionale da 5 kg, infatti, sarà più che sufficiente per il vostro bucato settimanale.

Se vivete in un appartamento piccolo o addirittura in un monolocale, potete optare per un modello slim (profondo non più di 45 cm).  Le lavatrici slim costano leggermente più care di quelle di misura classica, ma il risparmio in termini di spazio, spesso è impagabile.

Quanto al sistema di carica: la carica frontale vi consentirà di usare il piano come appoggio o di sistemare la lavatrice sotto a un piano. La funzione partenza ritardata, magari resa ancora più comoda da un’app che consenta il comando da remoto, potrebbe costituire un valore aggiunto. Certo a discapito del prezzo che inevitabilmente salirebbe. Quanto costa una lavatrice con le caratteristiche che abbiamo descritto? Da meno di 200 a circa 1800 euro. In base alle recensioni dei clienti e allo loro valutazioni, possiamo affermare che con una spesa di poco inferiore ai 500 euro potrete portare a casa una lavatrice perfetta per le esigenze di un single.

Il modello adatto a un piccolo nucleo famigliare

Per una famiglia di due o tre persone, la lavatrice ideale è sufficientemente capiente da poter lavare comodamente lenzuola tutte le lenzuola in un una sola volta. Deve avere una centrifuga potente, in grado di strizzare bene i capi e ridurre i tempi di asciugatura. Se non si dispone di una spazio ampio in cui sistemarla, si può optare per un modello slim. Se si ha intenzione di acquistare anche un’asciugatrice, meglio optare per un modello con carica frontale per poter incolonnare i due elettrodomestici.  I prezzi, anche in questo caso, sono estremamente variabili. Una delle variabile che determina il costa è l’efficienza energetica.

A parità di caratteristiche e prestazioni, la classe A+++ costa circa 100 euro in più della classe A+. Bisogna tenere presente, però, che il risparmio iniziale potrebbe tradursi in un aggravio di costo in bolletta. Se usate la lavatrice più di una volta a settimana, quindi, prendete in considerazione modelli con classe di efficienza energetica elevata.

La lavatrice giusta per le famiglie numerose

In una famiglia numerosa, la lavatrice è croce e delizia pressoché quotidiana. Poter contare su un elettrodomestico efficiente, robusto, silenzioso e capiente, è quindi, assolutamente necessario. Ma andiamo con ordine. Prima di tutto la capienza.

Una lavatrice che possa lavare contemporaneamente 8, 9 o anche 10 kg di biancheria, consente di risparmiare molto tempo e tanta energia. Se avete una famiglia numerosa, quindi, optate per un modello molto capiente, assicurandovi, però, che sia dotata della funzione mezzo carico per risparmiare acqua e tempo , nella remota ipotesi in cui, aveste solo pochi capi da lavare.

Si parlava prima di efficienza energetica. Usando la lavatrice tutti i giorni o quasi, è indispensabile scegliere un modello A+++. Il costi leggermente più elevato verrà recuperato ben presto in bolletta. Se in casa ci sono bambini piccoli, assicuratevi che la vostra nuova lavatrice sia dotata di sistemi di sicurezza che impediscano l’apertura ai più piccoli. altra caratteristica importante, quanto determinante del prezzo,è la centrifuga. Perché sia efficiente e vi consenta di ridurre i tempi di asciugatura, sia che questa avvenga in asciugatrice che sul tradizionale stendibiancheria, è importante escludere tutte le macchine che non raggiungano almeno i 1200 giri in fase di centrifuga. Un altro accessorio che la maggior parte dei consumatori trova utile, è la funzione antipiega o stiro-facile. Un particolare trattamento durante le fasi finali del lavaggio, un sorta di srotolamento dei capi, riduce notevolmente pieghe e stropicciature, rendendo la stiratura più veloce.

Conclusioni

Identificate le tre macroaree, ovviamente esistono molte altre variabili. La lavatrice per la casa di campagna, da utilizzare solo sporadicamente, o quella da sistemare in un appartamento da affittare a studenti, rientrano in una categoria ancora diversa in cui la parola d’ordine potrebbe essere, senza timore di sbagliare, basso costo. Ma ritengo importante sottolineare un altro fattore, a mio parere discriminate: il carattere dell’utente. No, non voglio affermare che la lavatrice abbia un’anima e una sua sensibilità. ritengo, però, importante considerare il proprio approccio con la tecnologia.

Ecco, per esempio, che se non si ha dimestichezza con smartphone e app, non ha senso acquistare una lavatrice con controllo remoto. Se non si usano capi delicati come seta o cachemire, non serve un modello con un sofisticato programma specifico per i delicati. E, per concludere, se non amate leggere i libretti di istruzioni degli elettrodomestici, scegliete un modello semplice e intuitivo. Un accenno, infine alla marca. Alcuni marchi particolarmente prestigiosi sono garanzia di qualità. Nella maggior parte dei casi, però, la marca non è discriminante quanto lo è invece, l’insieme delle prestazioni.

Mi chiamo Maria, ho una laurea in Giurisprudenza nel cassetto e una lunga esperienza come autrice. Ho scritto manuali giuridici e libri di cucina con la stessa passione e con l’intento di rendere qualsiasi argomento interessante e divertente. Ho messo insieme lavoro e famiglia, senza fare miracoli, ma solo grazie a quell’istinto che gli uomini chiamano sesto senso e noi donne chiamiamo organizzazione.

Classifica Migliori Prodotti

Back to top
Lavatrice Migliore